Bullet Journal,  Planning,  Senza categoria

Come utilizzare il tuo planner per studiare

Sfrutta il tuo planner o bullet journal per superare gli esami scolastici

Oggi parliamo di un argomento nuovo qui sul blog: come utilizzare il tuo planner o bullet journal per organizzare un metodo di studio valido per superare tutti gli esami scolastici o universitari.

Se seguirete questi piccoli accorgimenti, vedrete come l’organizzazione dello studio diventerà più facile e non perderete più tempo!

Crea una routine per lo studio degli esami

Creare una routine per lo studio di esami molto corposi o per la maturità, ad esempio, può sembrare un’impresa più grande di te, proprio perchè c’è tantissimo materiale da studiare e ripassare. Ma semplificare questa grande mole di informazioni in argomenti più brevi e creare una routine dettagliata, può aiutarti a ripassare tutto senza troppo stress.

Ecco quali sono i passaggi che vi consiglio per creare la vostra routine di studio.

1) Conta i capitoli

Ci sono diverse soluzioni per aiutarti a dividere il materiale che devi studiare: puoi, ad esempio, far riferimento all’indice dei capitoli del libro, utilizzare i tuoi appunti oppure un riassunto. Fai in modo che queste sezioni non coprano tante pagine, meglio se si tratta solo di una decina.


Adesso crea una lista degli argomenti principali che devi sapere per il tuo esame. Per semplificarti la vita, puoi numerare le sezioni così non dovrai contarle.

2) Conta i giorni

Quanti giorni mancano all’esame? O, se ti stai preparando con molto anticipo: per quanti giorni vuoi studiare? Ovviamente, più giorni avrai a disposizione, meno dovrai studiare durante ogni giorno. Non lasciare troppe pagine accumulate da studiare negli ultimi giorni, in quanto non servirebbe a nulla, la tua mente non recepirà quelle informazioni. Piuttosto, sarebbe più sano passare del tempo a riposarti!

D’altra parte, anche prepararsi con troppo anticipo può essere controproducente. Se inizi a studiare più di 6 settimane prima, rischi di dimenticare ciò che hai studiato all’inizio della tua preparazione. In genere, se si tratta di una verifica o un’interrogazione, credo sia ottimale un periodo di studio che va da una a due settimane, mentre per un esame universitario, puoi prepararti da tre a quattro settimane prima.

3) Dividiti il lavoro

Adesso attribuisci un giorno specifico a ogni sezione. Apri il tuo planner o bullet journal e scrivi il nome del capitolo nel giorno corrispondente, con un simbolo che indichi le “cose da fare”.

La mole di lavoro che ti assegnerai ogni giorno, varia in base a quanto hai da studiare e ai tuoi impegni. Ci saranno giorni in cui potrai dedicarti allo studio, mentre altri in cui sei già piena di altri appuntamenti e commissioni.

E’ probabile che il numero di capitoli non corrisponda perfettamente a quanto giorni hai per studiare. In questo caso è meglio studiare due o tre capitoli al giorno, in modo da finire prima e aver tempo per ripassare prima dell’esame le parti che non ti sono chiare.

4) Costruisci la tua routine

Adesso che ti sei divisa il lavoro, devi visualizzarti come affronterai il lavoro. Non devi soltanto scrivere “studia il capitolo 3” nel tuo planner: per ogni sezione specifica esattamente che tipo di studio vuoi fare e quanto tempo ci vuoi impiegare. Potresti quindi scrivere una frase come: “rispondi alle domande del capitolo 3 in 20 minuti”.

Non preoccuparti se non hai ancora un metodo di studio, con il tempo capirai quale sia quello migliore per te.

5) Resta fedele al tuo piano di studio

Pianificare una routine di studio è già difficile, ma lo studio effettivo è la parte più difficile! Creare un piano di studio può però aiutarti a sentirti meno sopraffatta da tutte quelle pagine da studiare e può darti delle indicazioni chiare per non farti rimandare nulla.

6) Rifletti e correggi

E’ perfettamente naturale saltare una sessione di studio che ci eravamo programmati: la vita è piena di imprevisti! Se non finisci un compito, rimandalo semplicemente a un altro giorno, ma che non diventi un’abitudine!

Inoltre, se trovi un argomento particolarmente complesso, annotalo o evidenzialo nel tuo piano di studio, in modo che quando dovrai ripassare, ti ricorderai di fare attenzione a quegli argomenti.

Salva l’immagine qui sotto su Pinterest per tornare a leggere l’articolo ogni volta che vorrai!

Leggi anche:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

f6c6447c44cbc562271d2848bdb303cc56027d825a12434355
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra informativa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi